GLI ULIVETI

Le 15.000 piante di olivo delle varietà Frantoio, Moraiolo e Leccino, disposte sui pendii collinari a balze per un'estensione di 86 ettari tra i 360 ed i 500 metri di altitudine, sono coltivate naturalmente senza impiego di sostanze inquinanti e di trattamenti antiparassitari.

Da alcuni anni è in corso un impegnativo lavoro di impianto di nuovi uliveti: alle coltivazioni tradizionalmente presenti nell'area del Pratomagno -Frantoio, Moraiolo, Leccino- si aggiungono anche altre cultivar quali il Correggiolo, il Pendolino, il Maurino, il Leccio del Corno e il Rossellino.

I nuovi impianti sono caratterizzati da una serie di unità uliveto, ognuna composta da ulivi di una sola specie disposti secondo il quinconce classico. Ogni dieci filari, una fila di ulivi della cultivar Pendolino assicurano la migliore impollinazione. Una leggera potatura degli ulivi, effettuata ogni anno, ed un'idonea restituzione al terreno di montagna dei suoi componenti minerali, permette di ottimizzare la quantità del prodotto, la qualità del frutto e la forma della coltura.

I Terrazzamenti  di Ulivi Casamora
I terrazzamenti di ulivi